FullSizeRender

di Andrea Brugora  (Presidente Lab#Idee)

Volendo essere sintetici, si può dire che l’assemblea del Laboratorio delle Idee di giovedì 25 febbraio ha rinnovato la fiducia degli associati al Consiglio Direttivo. Quattro dei cinque consiglieri in carica sono infatti stati confermati al loro posto, e la partenza di Virginia è dovuta a questioni personali di tempo a disposizione, e non certo a un mancato apprezzamento del suo operato che negli ultimi mesi è stato ampio e prezioso. In tutto questo si può vedere un forte segno di continuità con l’anno appena chiuso, che per il Lab è stato un anno di profondo rinnovamento.

La parola giusta è proprio“rinnovamento”, e non “svolta”, perché il cambiamento che siamo riusciti a realizzare non è stato un cambio di rotta, ma si radica nel solco tracciato dalla storia del Lab che ormai è forte di oltre 8 anni di attività. Alla felice intuizione di quei 4 amici che tempo fa hanno iniziato a ritrovarsi in un salotto con un ospite che potesse essere di esempio abbiamo cercato di ispirarci in questo anno, puntando a riportare quello spirito originario di accoglienza che vuole rendere il Laboratorio delle Idee sempre più “casa di tutti”. Questo è forse il risultato di cui possiamo andare più orgogliosi.

In effetti ce ne sono tanti altri: abbiamo creato una newsletter che ogni mese raggiunge oltre 6000 persone, sistemato la situazione finanziaria ripagando tutti i debiti, iscritto il Lab al registro delle Associazioni di Promozione sociale cosicché da quest’anno potremo essere destinatari del 5 per Mille, organizzato 6 incontri pubblici e 4 cene riservate ai soci e molte altre occasioni di aggregazione, e presto avremo un sito adatto alle ambizioni che abbiamo. Siamo riusciti a realizzare più del 90% di quello che ci eravamo dati come obiettivo, oltre a tirare fuori dal cappello anche molte cose inaspettate.

Tutto questo è stato possibile grazie alla grande e forte squadra che abbiamo messo in campo, fatta di singoli straordinari cui va ogni giorno il nostro ringraziamento, ma che è molto di più di una somma d’individui e ha il suo segreto nel nostro modo di stare insieme, nel condividere valori, obiettivi, esperienza, momenti, capacità, strumenti.

Soprattutto, scorrendo le foto che stiamo raccogliendo per realizzare l’Annuario che raccoglie tutto quello che abbiamo realizzato nel 2015 e sarà pubblicato a breve, mi accorgo che ci siamo divertiti lungo il cammino. Il tempo che abbiamo investito per la nostra Associazione, dalle riunioni di team ai weekend al mare e in montagna, è stato molto più che ripagato. Spero che sempre più persone sceglieranno di investire il loro tempo e le loro energie per aiutarci a crescere come abbiamo fatto in questo anno sociale 2015, e il mio invito resta lo stesso: partecipate il più possibile e sentite questa associazione sempre più vostra. 

Abbiamo grandi progetti per l’anno che arriva e la nostra squadra continua ad ingrandirsi. In particolare il Consiglio Direttivo oggi si allarga e accoglie Maria Lodolo d’Oria, Michele Plescia e Luigi Scandroglio. Per riuscire a rendere realtà tutto quello che abbiamo in mente continueremo a far leva sulle due cose che ci distinguono: la forza del gruppo che siamo e la forza delle idee che condividiamo.

L’anno che arriva ci permetterà di portare a maturazione e raccogliere ancora di più i frutti dei semi che abbiamo gettato in questi 12 mesi. Se l’assemblea ha deciso di rinnovare la sua fiducia a questa squadra, significa che di questi frutti in questa primavera si vedono già i fiori.

FullSizeRender 2